Chiesa di San Giorgio Martire (Cremeno)

Diocesi di Milano - chiesa parrocchiale - Lombardia

Cremeno - Piazza Paolo VI - LC - 23814

0341/996143

Le informazioni riportate, in tutto o in parte, sono riprese da BeWeb, la banca dati dell’Ufficio Nazionale per i beni culturali ecclesiastici e l’edilizia di culto della CEI , implementata dalle diocesi e dagli istituti culturali che hanno concluso il rilevamento e la descrizione del patrimonio sul proprio territorio. Quanto pubblicato è da intendersi work in progress e pertanto non esente da eventuali suggerimenti per essere migliorato e reso più efficace.

1342 – La chiesa è documentata come parrocchiale a partire dal 1342.
1586 – Il campanile, l’ elemento più antico, fu sopralzato e furono rifuse le campane.
1657 – Lo sviluppo interno, come la facciata, risalgono alla lunga ristrutturazione che interessò la chiesa tra il 1657 ed il 1746 che stravolse l’aspetto precedente e si concluse con la consacrazione celebrata dal card. Giuseppe Pozzobonelli il 25 giugno 1746.
1792 – L’altare maggiore fu realizzato da Giovanni Antonio Albinola di Viggiù su disegno dell’arch. Giuseppe Vanni di Milano.
1897 – L’abside semicircolare costituisce un ampliamento operato nel 1897 dall’arch. don Enrico Locatelli di quello precedente quadrangolare.
1900 – L’intero apparato decorativo della navata e del presbiterio è opera di Luigi Tagliaferri.
1950 – Nel 1950 furono iniziati i lavori per convertire la prima cappella di sinistra, in origine dedicata a S. Antonio da Padova, in battistero con la posa del pavimento e del fonte.
1990 – Vennero restaurati il tetto e le facciate esterne.
1992 – Vennero restaurate tutte le parti lapidee.
1993 – Vennero restaurate tutte le superfici interne.