Chiesa di Santo Stefano (Appiano Gentile)

Diocesi di Milano - chiesa parrocchiale - Lombardia

Appiano Gentile - Piazza Liberta' - CO - 22070

031/930202

Le informazioni riportate, in tutto o in parte, sono riprese da BeWeb, la banca dati dell’Ufficio Nazionale per i beni culturali ecclesiastici e l’edilizia di culto della CEI , implementata dalle diocesi e dagli istituti culturali che hanno concluso il rilevamento e la descrizione del patrimonio sul proprio territorio. Quanto pubblicato è da intendersi work in progress e pertanto non esente da eventuali suggerimenti per essere migliorato e reso più efficace.

XII – L’antica chiesa prepositurale risale al 1100 circa.
1574 – Nel 1574 S. Carlo Borromeo diede l’ordine di demolire la struttura esistente perché troppo piccola e di costruirne una nuova sulla stessa area. L’incarico venne affidato all’architetto Pellegrini Tibaldi che accorpò le vicine chiese di S. Stefano, di S. Antonino e S. Giovanni Battista.
1605 – Nel 1605 venne costruito il battistero ottagonale.
1760 – Nel 1743 un fulmine rese pericolante il campanile che nel 1750 fu abbattuto e ricostruito tra il 1760 e il 1766. Fu dotato nel 1878 di quattro quadranti di orologio realizzati da Cesare Fontana.
1813 – Nel 1813 Gerolamo Spinedi decorò a stucchi la navata centrale.
1847 – Il coro venne ornato con una vetrata a colori realizzata da Guido Bertini nel 1847.
1883 – Nel 1883 si rese necessario un ampliamento che si concluse nel 1894. Dell’antica chiesa rimase solo l’abside; si procedette con il capovolgimento della facciata principale da est a ovest, l’aggiunta delle due navate laterali e la costruzione della cupola alta 33 metri.
1890 – Tra il 1890 e io 1895 si realizzarono gli stucchi e gli affreschi nel transetto.
1909 – Nel 1909 si realizzò la cappella dell’angelo custode nello spazio prima dedicato all’organo.
1913 – Nel 1913 l’architetto Federico Frigerio seguì la costruzione della facciata, da lui progettata già nel 1897.
1936 – Nel 1936 venne restaurato l’antico altare maggiore, forse attribuibile al noto intarsiatore Giovanni Quadrio.
1983 – Nel 1983 si restaurò la cupola.
1987 – Durante il 1987 si restaurarono molteplici opere conservate nella chiesa, tra cui la statua lignea cinquecentesca rappresentante la Madonna. Nello stessa campagna di restauro si operò anche sulla struttura dell’edificio.
1995 – Tra il 1995 e il 2000 vennero eseguiti a più fasi restauri delle opere interne, dell’altare e della copertura.

Nei dintorni

Visita guidata
Varese
20,00€
Piazza Garibaldi, Castiglione Olona, VA, Italia
Piazza Garibaldi, Castiglione Olona, VA, Italia
Itinerario
Castiglione Olona
10,00€