Chiesa di Sant’Imerio (Varese)

Diocesi di Milano - chiesa sussidiaria - Lombardia

Varese - VA - 21100

0332/286756

Le informazioni riportate, in tutto o in parte, sono riprese da BeWeb, la banca dati dell’Ufficio Nazionale per i beni culturali ecclesiastici e l’edilizia di culto della CEI , implementata dalle diocesi e dagli istituti culturali che hanno concluso il rilevamento e la descrizione del patrimonio sul proprio territorio. Quanto pubblicato è da intendersi work in progress e pertanto non esente da eventuali suggerimenti per essere migliorato e reso più efficace.

XI – La chiesa di S. Imerio fu costruita nel XI secolo nel luogo di una preesistente cappella intitolata a S. Michele Arcangelo.
XV – Al XV secolo risalgono la maggior parte degli affreschi interni.
XVI – La zona presbiteriale fu ampliata nel XVI secolo. Dell’edificio romanico rimane la parete meridionale, scoperta negli anni ’30 del XX secolo a seguito della demolizione di un edificio adiacente.
1928 – Tra il 1928 e il 1929 la chiesa ha subito una campagna di restauro che ha mirato a uniformare l’edificio e mascherare le sue varie fasi costruttive. In questo periodo è stato rinvenuto una sarcofago in pietra scolpito risalente a XI secolo, oggi utilizzato come altare e ritenuto essere il sarcofago dello stesso S. Imerio.
1970 – Negli anni ’70 del XX secolo si operò un rifacimento della copertura.
1980 – Nel 1980 è stato condotto un restauro della chiesa.
1993 – Nel 1993 si realizzò il sagrato della chiesa.
2016 – Dal 2016 al 2018 si è svolta una campagna di restauro degli affreschi interni.