Chiesa di Santa Maria degli Angeli (Galbiate)

Diocesi di Milano - chiesa sussidiaria - Lombardia

Galbiate - LC - 23851

0341/540215

Le informazioni riportate, in tutto o in parte, sono riprese da BeWeb, la banca dati dell’Ufficio Nazionale per i beni culturali ecclesiastici e l’edilizia di culto della CEI , implementata dalle diocesi e dagli istituti culturali che hanno concluso il rilevamento e la descrizione del patrimonio sul proprio territorio. Quanto pubblicato è da intendersi work in progress e pertanto non esente da eventuali suggerimenti per essere migliorato e reso più efficace.

XIII sec. – Le origini della chiesa di Santa Maria al Monte Barro sono da far risalire ad epoca Longobarda; dedicazione originaria dell’edificio era infatti a San Vittore, come testimoniato nel Liber Notitiae Sanctorum Mediolani, che registra a Galbiate, allora facente parte della pieve di Garlate, cinque chiese: S. Eusebio, S. Alessandro. S. Vittore a Galbiate, San Giovanni Battista e la chiesa di San Vittore a Monte Barro. Generalmente la dedicazione di edifici di culto a San Vittore (soldato martire cristiano del III secolo) viene associata a edifici di culto eretti in epoca tardo imperiale romana, in punti strategici del sistema difensivo prealpino, quale appunto era il pendio del monte Barro ove sorge l’Eremo.
1450 – Alla metà del Quattrocento risale la nuova dedicazione della chiesa a Santa Maria, in concomitanza al periodo di scontri tra Veneziani e Milanesi, quando, per ordine degli Sforza vennero eseguiti grandi lavori di consolidamento e ampliamento della rocca, esistente fin dall’epoca longobarda: la devozione alla statua della Madonna del Monte Barro era evidentemente in continua crescita e radicata tra i fedeli, tanto da esigere l’ampliamento della piccola chiesa esistente e l’intitolazione di questa alla Madonna.
1610 – Al 1610 risale il secondo ampliamento della Chiesa di Santa Maria, di cui però non rimangono molte testimonianze scritte; si sa che l’opera di ampliamento comprese anche la struttura del convento.
1853 – La chiesa di Santa Maria passò quindi sotto il patronato degli acquirenti della proprietà di Monte Barro fino a quando nel 1853 divenne proprietà della Parrocchia di Galbiate.
1901 – Durante alcuni lavori di restauro è stata rinvenuta sulla parate destra della prima campata una Madonna con in braccio il Bambino che viene fatta risalire al Cinquecento.
2014 – Si iniziò una campagna di restauro conservativo degli interni della chiesa partendo dall’area del presbiterio.
2015 – Vennero conclusi i restauri degli interni con navata e cappelle laterali.
2017 – Cogliendo l’occasione di rimuovere il manto sottocoppo contente fibre di amianto, si è proceduto al restauro delle coperture e del piccolo campanile a vela.

Nei dintorni

Piazza Antichi Padri, Civate LC, Italia
Via Privata del Pozzo, 23862 Civate, LC, Italia
Civate - Via Cerscera - LC - 23862
Casa del Pellegrino (Civate)
Piazza Antichi Padri, Civate LC, Italia
Abbazzia di San Pietro al Monte (Civate)
Via Privata del Pozzo, 23862 Civate, LC, Italia
Chiesa della Madonna di Fatima (Civate)
Civate - Via Cerscera - LC - 23862