Chiesa di San Martino Vescovo (Porzano, Leno)

Diocesi di Brescia - chiesa parrocchiale - Lombardia

Leno - P.zza Chiesa 6 - BS - 25024

030/9067376

Approfondimenti su BeWeb

XV – Dedicata a San Martino, segno di una presenza in luogo del monastero benedettino. A quanto scrive Luigi Cirimbelli: «doveva essere una grande chiesa, cioè dotata di notevoli beni, da far indicare il paese, in una famosa mappa quattrocentesca del territorio bresciano, con l’edificio sacro e non con la solita torre o con il borgo fortificato.
XVIII – Verso la metà del XVIII sec. venne dato, dalla vicinia e dal rettore, l’autorizzazione alla costruzione della nuova chiesa. Il progetto, attribuito da Sandro Guerrini a Antonio Marchetti, venne approvato dalla Curia vescovile il 30 aprile 1756. Sotto la guida del capomastro Giovanni Andrea Lanza, la costruzione dell’edificio si concluse in un decennio. Il nuovo tempio fu benedetto il 24 novembre 1765 dall’arciprete di Bagnolo Mella don Benedetto Perugini.
XIX – Tra il 1846 e il 1847 vennero acquistati i banchi e la Via Crucis in calcografia con dicitura in francese. Nel 1898 la chiesa venne restaurata nel suo interno su progetto dell’arch. Luigi Tombola che sistemò gli altari mentre la Bottega Poisa eseguì la soasa dell’altare maggiore e l’indoratura di lesene, del pulpito, delle soase e della cassa dell’organo.
XX – Nel 1944 veniva eseguita la decorazione da Eliodoro Coccoli e da Giacomo Prandelli.
XX – Nel 1908 furono collocate le statue del Sacro Cuore e di San Luigi; nel 1911 quella dell’Immacolata. Nello stesso anno vennero restaurate le strutture murarie esterne ed interne e posto, dalla Società Bresciana Cementi e Costruzioni, il pavimento in mattonelle. Al contempo veniva restaurato il castello del campanile.
XX – Nel 1988 la chiesa veniva restaurata nella facciata e nelle strutture murarie in generale.
XX – Nel 1995 veniva dotata da altare liturgico decorato dai signori Giuseppe Bellomi e Ludovico Baronio
XXI – Sono stati eseguiti lavori di restauro delle superfici interne, ammalorate da umidità di risalita capillare.
XXI – Nel 2013 sono stati eseguiti lavori per il rifacimento della struttura e del manto di copertura della chiesa.