Chiesa di San Carlo Borromeo (Malnate)

Diocesi di Milano - chiesa sussidiaria - Lombardia

Malnate - VA - 21046

0332/428253

Le informazioni riportate, in tutto o in parte, sono riprese da BeWeb, la banca dati dell’Ufficio Nazionale per i beni culturali ecclesiastici e l’edilizia di culto della CEI , implementata dalle diocesi e dagli istituti culturali che hanno concluso il rilevamento e la descrizione del patrimonio sul proprio territorio. Quanto pubblicato è da intendersi work in progress e pertanto non esente da eventuali suggerimenti per essere migliorato e reso più efficace.

XVI – Nella località si trovava una cappella, citata dal 1569 ma di origini probabilmente precedenti, dedicata a S. Gemolo, legata alla Badia di Ganna che possedeva beni immobili in zona.
XVII – L’arcivescovo Carlo Borromeo in visita pastorale rilevò che la cappella era in stato di degrado e proibì di celebrare, ne dispose poi la demolizione e la ricostruzione, che avvenne alcuni decenni dopo. L’edificio, con dedicazione a S. Carlo, fu realizzato nel corso del XVII sec. grazie al contributo dell’Ospedale Maggiore di Milano, con cospicui possedimenti nella località, e della famiglia Oddoni. I lavori di costruzione iniziarono prima del 1637.
1783 – La chiesa è descritta nel 1783: risultava dotata di ornamenti e dipinti, con campanile ad una sola campana.
1927 – Nei primi decenni del XX sec., a causa dell’aumento demografico, la chiesa fu ristrutturata ed ampliata con la costruzione dell’avancorpo, conclusa nel 1936. Al 1927 risale un restauro del campanile, pochi anni dopo fu posizionato l’altare maggiore barocco in marmi policromi, proveniente da un’altra chiesa.

1996 – Interventi di restauro dell’interno sono stati effettuati nel 1996.