Chiesa dei Santi Ippolito e Cassiano Martiri (Alfianello)

Diocesi di Brescia - chiesa parrocchiale - Lombardia

Alfianello - Via Chiesa 2 - BS - 25020

030/9305928

Approfondimenti su BeWeb

XIV – Nel XIV secolo è stato costruito il campanile di cui rimane la parte bassa.
XVI – Una preesistente cappella, già appartenente al monastero di Santa Giulia col nome di San Cassiano, in seguito ad un indulto emesso da Papa Sisto V, viene intitolata ai Ss. Ippolito e Cassiano. Nel 1569 presenta due altari: quello maggiore e l’altare del Corpus Domini. Nel 1577 si assiste alla costruzione di un terzo, dedicato al Santo Rosario.
XVI – Tra il 1599 e il 1609 venne riedificata la chiesa parrocchiale, dedicata ai Ss. Ippolito e Cassiano, su disegno dell’architetto G. Antonio Avanzi. La chiesa presentava cinque altari: l’altare maggiore e quattro altari lungo la navata, due a destra e due a sinistra.
XIX – Nella prima metà del XIX secolo è stato innalzato il campanile sulla struttura trecentesca.
XIX – Nel 1812, secondo la relazione del prevosto Francesco Ballotta stesa in occasione della visita pastorale del vescovo Gabrio M. Nava gli altari sono sei: maggiore, della Beata Vergine del Santo Rosario, del Suffragio, della Scuola del Santissimo Sacramento, dei Patroni e del Santissimo Nome di Gesù. Tra il 1893 e il 1895, essendo parroco il prevosto Domenico Rabaioli, la chiesa venne allungata di una campata verso ovest, abbassata di circa 80 centimetri e pavimentata con lastroni in cotto rosso. Le volte e il coro vennero decorati con medaglioni e dipinti ad opera del pittore Tagliaferri di Lecco.
XX – Intorno al 1984 sono stati eseguite le seguenti lavorazioni: demolizione della facciata per ampliamento della nave di due campate; rifacimento del prospetto principale; abbassamento della quota del pavimento; ampliamento del presbiterio, decorazione degli interni con affreschi di Luigi Tagliaferri.
XX – Verso il 1958 sono state spostate due porte laterali, tra la prima e la terza campata, per consentire la costruzione di due nuovi altari.
XX – Intorno al 1995 sono state eseguite lavorazioni sul sagrato collocato nel lato nord della chiesa.
XX – Verso il 1990 il fonte battesimale, probabilmente di fattura seicentesca, è stato spostato dall’area adiacente alla controfacciata alla zona presbiterale.
XX – Nel 1944 venne fatta una nuova pavimentazione sostituita da quella più recente in marmo, nel 1996, essendo parroco di Alfianello don Giovanni Leonesio.
XX – Nel 1957 sono stati eseguiti interventi per il restauro degli interni della chiesa, e in particolare, delle cappelle di San Giuseppe e dell’Addolorata.
XX – Nel 1981 la ditta Arturo Pedrini di Binanuova ha restaurato l’organo, originario del 1829, costruito da Angelo Bossi.

Nei dintorni

Milzano - BS - 25020
San Gervasio Bresciano - BS - 25020
Pontevico - BS - 25026
Pralboino - Via 20 Settembre 28 - BS - 25020
Chiesa di San Lorenzo (Milzano)
Milzano - BS - 25020
Chiesa dell’Immacolata (San Gervasio Bresciano)
San Gervasio Bresciano - BS - 25020
Chiesa di San Rocco (Pontevico)
Pontevico - BS - 25026
Chiesa di Sant’Andrea Apostolo (Pralboino)
Pralboino - Via 20 Settembre 28 - BS - 25020