Santuario della Beata Vergine della Torre (Sovere)

Diocesi di Bergamo - chiesa sussidiaria - Lombardia

Sovere - via Madonna della torre n.20 - BG - 24060

035/981008

Approfondimenti su BeWeb

801 – Il Santuario della Madonna della Torre è tra tutti quelli presenti nella Diocesi di Bergamo, il più antico. Infatti le sue origini sembrano risalire, più per credenze, che per riferimenti storici, all’anno 801, quando Carlo Magno, fece edificare diverse chiese, tra cui quella di Sovere.
1169 – un ulteriore accenno al Santuario viene riportato dal Monsignor Giuseppe Ronchetti nelle sue memorie istoriche, nel 1169
1575 – anche San Carlo Borromeo, durante la sua visita Apostolica del 1575, non mancò di far tappaal Santuario; nei relativi verbali si da infatti ,indicazione di una chiesa, nominata “ Ecclesia S. Mariae de Turri “
1586 – si vuole ingrandire il coro e per preparare il disegno viene incaricato un ingegnere di Brescia.
1598 – viene costituita una commissione che si occupasse della ricostruzione del santuario
1603 – il 4 febbraio 1603la Curia Vescovile di Bergamo rilasciata l’autorizzazione all’edificazione di una nuova chiesa.
1605 – da una nota datata 25 aprile 1605 si legge che l’architetto Gavazzo è saldato per aver fatto il disegno del Santuario
1607 – viene decorato con stucchi il coro della chiesa
1610 – l’artista Battista Agazzi si dedica alla doratura degli stucchi interni alla chiesa
1612 – il pittore Domenico Carpinoni è pagato per le pitture eseguite delle Sibille
1618 – Il pittore Cavagna è pagato per la tela da collocarsi nella volta del presbiterio
1680 – Viene realizzato il coro da Alessandro Armanno di Vertova con gli intagli eseguiti dall’artista G. Maria Ongaro
1693 – negli archivi parrocchiali si trovano documenti in cui si fa riferimento a pagamenti a manovali per avere fatto il “ ponte per stuccare la chiesa ed aiutare a fare le tre finestre ed altri servizi “
1712 – il 12 novembre 1712, don Marziale, prevosto di Sovere, benedice la prima pietra del campanile. la costruzione verrà terminata nel 1714
1825 – vengono installate le cinque campane del campanile
1861 – 13 ottobre 1861 viene stipulato un contratto per la realizzazione di un organo con la ditta Serassi
1876 – viene eseguito il progetto per la realizzazione della gradinata del Presbiterio
1885 – viene realizzato il pavimento a mosaico alla veneziana; inoltre,ad opera dell’artista Giuseppe Zanoni,vengono eseguite le dorature delle Cappelle laterali compresa la rifinitura e doratura delle tre barriere di ferro davanti agli altari.

1908 – intervento di restauro degli stucchi barocchi e dorature ad opera di Davide Castelletti
1912 – Il Santuario di Sovere è dichiarato Monumento Nazionale
1967 – viene tracciata una nuova strada nel prato antistante la chiesa, per volontà del parroco A. Guerra
1970 – viene tracciata una nuova strada Forestale fino alla Valle del Monte
1974 – il parroco G. Marchetti realizza un’altra strada che parte dalla cappella dell’Angelo e passa dietro al Santuario
1980 – per iniziativa del parroco G. Marchetti viene restaurato l’altare maggiore
1993 – si eseguono interventi di restauro, in particolare si interviene nel rifare il tetto e gli intonaci esterni del corpo torre, deteriorati.
2001 – vengono restaurate le sueprfici interne del santuario; inoltre vengono pulite e consolidate le pareti esterne del campanile