Santuario della Beata Vergine dei Campi (Stezzano)

Diocesi di Bergamo - chiesa sussidiaria - Lombardia

Stezzano - via Santuario n.49 - BG - 24040

035/591070

Le informazioni riportate, in tutto o in parte, sono riprese da BeWeb, la banca dati dell’Ufficio Nazionale per i beni culturali ecclesiastici e l’edilizia di culto della CEI , implementata dalle diocesi e dagli istituti culturali che hanno concluso il rilevamento e la descrizione del patrimonio sul proprio territorio. Quanto pubblicato è da intendersi work in progress e pertanto non esente da eventuali suggerimenti per essere migliorato e reso più efficace.

XII – viene edificata una piccola cappella in onore della Madre di Dio
XIII – nel secolo successivo, davanti alla cappella, avviene la prima apparizione. IN seguito a questo avvenimento la popolazione decide di edificare la prima chiesa chiamata “Madonna dei Campi”
1586 – da maggio a novembre dall’affresco che raffigurava la Madonna col Bambino dipinto su un pilastro della parete nord della chiesa, sgorgò acqua e vari ammalati guarirono attingendosi all’acqua
XVII – fu demolita la navata della chiesa per ottenerne una più ampia, salvando il presbiterio che divenne poi la cappella dell’apparizione. Il pilastro con l’affresco prodigioso divenne nucleo centrale del nuovo santuario. Con questo intervento si cambiò l’orientamento della chiesa
1882 – ampliamento con l’aggiunta delle navate laterali a est e ovest, del presbiterio, del coro la nuova facciata, il pronao e la nuova sagrestia. Più tardi vennero edificati gli ambienti che fiancheggiano le pareti laterali: cappellania, sala ex voto, penitenzeria
1937 – costruzione dei portici perimetrali del santuario
1960 – nuovo pavimento in marmo
1961 – il vescovo mons. Piazzi consacrò l’altare ricostruito e la chiesa, dedicandola a Maria Madre di Dio
2000 – rifacimento dell’illuminazione interna e dell’ impianto di amplificazione
2003 – consolidamento e restauro prospetti esterni e manutenzione coperture

2004 – internamente vengono realizzati interventi di restauro conservativo. In particolare viene rifatta la pavimentazione, adeguati impianti e restaurate le balaustre

2011 – restauro conservativo interno. In particolare vengono restaurati gli affreschi e gli stucchi della navata principale e la cantoria lignea

Nei dintorni

Dalmine - via Tre Venezie - BG - 24044
Bergamo - via S. Sisto 23 - BG - 24100
Bergamo - via Orio n.4 - BG - 24100
Treviolo - via Salvo d'Acquisto - BG - 24048
Bergamo - largo Rezzara - BG - 24100
Chiesa di San Giovanni XXIII (Guzzanica, Dalmine)
Dalmine - via Tre Venezie - BG - 24044
Chiesa di San Sisto in Agris (Bergamo)
Bergamo - via S. Sisto 23 - BG - 24100
Chiesa di San Giovanni Battista (Bergamo)
Bergamo - via Orio n.4 - BG - 24100
Cappella del Beato Alberto da Villa d’Ogna (Albegno , Treviolo)
Treviolo - via Salvo d'Acquisto - BG - 24048
Chiesa di San Leonardo (Bergamo)
Bergamo - largo Rezzara - BG - 24100