Chiesa di Santo Stefano (Mezzana, Somma Lombardo)

Diocesi di Milano - chiesa parrocchiale - Lombardia

Somma Lombardo - P.zza S. Stefano, 2 - VA - 21019

0331/256752

Le informazioni riportate, in tutto o in parte, sono riprese da BeWeb, la banca dati dell’Ufficio Nazionale per i beni culturali ecclesiastici e l’edilizia di culto della CEI , implementata dalle diocesi e dagli istituti culturali che hanno concluso il rilevamento e la descrizione del patrimonio sul proprio territorio. Quanto pubblicato è da intendersi work in progress e pertanto non esente da eventuali suggerimenti per essere migliorato e reso più efficace.

XIII sec. – Secondo il Liber Notitiae di Goffredo da Bussero, nel territorio di Mezzana esistva una chiesa dedicata a Santo Stefano già dal 1228.
1551 – Appena dopo la metà del Cinquecento la facciata della chiesa viene restaurata per volere del Prevosto Francesco De Sala.
1693 – A Berbardino Castelli si deve la realizzazione dell’architarve in legno che decora l’arco trionfale che, insieme al baldacchino, viene realizzato nel 1693.
1708 – L’altare maggiore, insieme alle balaustre, viene realizzato tra il 1708 e il 1710 dai Fratelli Giudici.
1741 – Nel 1741, al posto dell’antico altare dedicato allo Spirito Santo, viene realizzato l’altare del Santo Rosario, opera dei Fratelli Francesco e Bernardo Burzi di Viggiù.
1745 – Il pulpito in legno è costruito da Giovanni Maria Franzosino di Intra nel 1745 ed è decorato con la raffigurazione della lapidazione di Santo Stefano.
1753 – Nel 1753 la facciata viene decorata con lavori di serizzo.
1770 – Nel 1770 viene costruito, dal Longhi di Viggiù, l’alatare laterale dedicato a Sant’Antonio Abate, inizialmente con una pala d’altare sostituita nel 1895 dalla attuale statua.
1844 – La torre campanaria viene costruita nel 1844 e nel 1850 vi vengono collocate le prime campane.
1890 – Nel 1890 la volta viene decorata con stucchi e affreschi raffiguranti: santa Giovanna d’Arco, santa Apollonia, sant’Antonio Abate, san Rocco, Sant’Agata e San Giulio.