Chiesa di Santo Stefano (Castiglione d’Intelvi)

Diocesi di Como - chiesa parrocchiale - Lombardia

Castiglione d'Intelvi - via alla Chiesa - CO - 22023

031/830245

Approfondimenti su BeWeb

VI – Si ha notizia sin dal secolo VI dell’esistenza di una chiesa in Castiglione d’Intelvi, matrice delle Parrocchie della Valle Intelvi.
1161 – L’antica chiesa, romanica, è citata in documenti del 1161 e del 1186; in quest’ultimo si parla espressamente di “… plebis sancti Stephani del Antelago”.
1590 – Nel 1590 l’antica plebana e collegiata di S. Stefano, centro della valle per tutto il basso medioevo, fu in gran parte distrutta a causa della piena del fiume Cazzola, ora Valle di Blessagno.
Si trattava probabilmente di una basilica a tre navate, una tipologia abbastanza diffusa nell’architettura romanica comasca.
XVII – La chiesa fu riedificata a partire dall’anno 1635 e fu terminata nel 1648.
XVII – Della metà del Seicento è l’insieme del presbiterio, comprendente il seggio presbiteriale, due settori del coro canonicale e l’altare ligneo a colonne tortili.
XVII – Al secondo Seicento appartiene la decorazione della prima cappella di
destra, con altare a colonne tortili, stucchi, paliotto in scagliola e affreschi.

1650 – Nel 1650 fu realizzato il battistero in legno.
1667 – Nel 1667 fu realizzato l’organo che fu posizionato di fronte alla cappella di Sant’Antonio.
1678 – Nel 1678 fu realizzata la balaustra di marmo davanti al coro.
XVIII – Le decorazioni settecentesche sono numerose: affresco del Battesimo a sinistra dell’ingresso, paliotti in scagliola, decorazione della cappella del Rosario e affresco sulla volta del presbiterio.
1730 – Nel 1730 fu realizzata la balaustra di marmo davanti all’altare di S. Maria Maddalena.
1736 – Nel 1736 fu realizzata la balaustra di marmo davanti all’altare di S. Girolamo.
1763 – Nel 1763 fu realizzato il pavimento della chiesa.
1774 – Nel 1774 la chiesa fu consacrata dal Vescovo G. Battista Mugiasca.
1775 – Nel 1775 fu realizzata la bussola d’ingresso.
1796 – Nel 1796 fu innalzata e decorata la facciata.
XIX – Dell’Ottocento sono gli affreschi della volta della navata, di Carlo Inganni, e della prima cappella di sinistra, opera di Onorato Andina del 1840, e gli interventi nelle cappelle centrali.
1804 – Nel 1804 fu realizzato l’altare maggiore in marmo (prima era in legno).
1842 – Nel 1842 fu innalzato, a 16 braccia, il campanile, intonacato, e sulla cima fu costruita la lanterna ottagonale.
1847 – Nel 1847 fu fatto il pavimento del coro in marmo bianco di Musso e nero di Varenna (prima era in calce e ghiaia).
1927 – Sono del 1927 gli affreschi della seconda cappella di sinistra, di G. Mauri.
1950 – Sono del 1950 gli affreschi della seconda cappella di destra, di Gaetano Corti.
1966 – Nel 1966 fu eseguito il completo rifacimento del tetto con manto di copertura in tegole marsigliesi, canali di gronda, scossaline e pluviali.
2018 – In data 15.6.2018 furono iniziati i lavori di rifacimento del tetto e di consolidamento statico, terminati il 26.3.2019.

Nei dintorni

Claino con Osteno - Via Parrocchiale - CO - 22010
Valsolda - via alla chiesa - CO - 22010
Valsolda - Largo Fogazzaro - CO - 22010
Valsolda - Via Lavello - CO - 22010
Porlezza - via Mulino - CO - 22018
Chiesa di San Vincenzo Martire (Claino con Osteno)
Claino con Osteno - Via Parrocchiale - CO - 22010
Chiesa dell’Annunciazione (Albogasio con Oria, Valsolda)
Valsolda - via alla chiesa - CO - 22010
Chiesa di San Sebastiano (Oria, Valsolda)
Valsolda - Largo Fogazzaro - CO - 22010
Chiesa di Sant’Ambrogio (Albogasio, Valsolda)
Valsolda - Via Lavello - CO - 22010
Chiesa di San Giuseppe (Begna, Porlezza)
Porlezza - via Mulino - CO - 22018