Chiesa di San Pietro (Trescore Balneario)

Diocesi di Bergamo - chiesa parrocchiale - Lombardia

Trescore Balneario - via Locatelli - BG - 24069

035/940143

Approfondimenti su BeWeb

1121 – la prima chiesa parrocchiale di Trescore pare fosse in origine la scomparsa chiesa di S. Cassiano, ricordata in una bolla di papa Callisto II
1240 – nel 1240 primaria importanza è data alla chiesa di S. Pietro, in quei tempi retta da Guiscardo de’ Suardi che fu poi vescovo di Bergamo.
XVI – la chiesa aveva la consueta struttura di un’aula con tre archi trasversali e soffitto a tavelloni
1624 – il campanile fu eretto nel 1624 e sopraelevato nel 1888.
1680 – in questo periodo si procedette ad una vera e propria ricostruzione, seguendo il gusto del tempo e cambiando l’asse principale da oriente ad occidente. Durante questi lavori, andarono perduti affreschi di Lorenzo Lotto e Giovanni Battista Castello
1696 – l’antico organo Carboni (1696), fu restaurato dai Serassi nel 1814 e dalla ditta Balicco-Bossi nel 1859, e revisionato dalla ditta Piccinelli nel 1966
1701 – l’altare maggiore di Bartolomeo Manni venne modificato nel tempo e completato nel 1931 con la ricca tribuna realizzata dalla ditta Comana
1703 – la nuova chiesa veniva consacrata il 15 novembre dal vescovo Luigi Ruzini che il giorno innanzi l’aveva dichiarata prepositurale
1782 – Un vecchio concerto di cinque campane fuso a Bottanuco e consacrato dal vescovo Giovanni Paolo Dolfin il 17 novembre 1782, nel 1874 venne rifuso in un altro concerto di sei campane, portate a otto nel 1923 dalla fonderia d’Adda di Crema. Dopo la spoliazione dell’ultima guerra la ditta Daciano Colbacchi di Padova fuse l’attuale concerto di dieci campane in “si b.” che fu consacrato dal vescovo Adriano Bernareggi il 14 ottobre 1950
1854 – importanti lavori di ampliamento da parte della ditta Martignoni di Milano diedero alla chiesa l’assetto attuale, secondo un originale progetto dell’arch. Antonio Preda
1883 – la cupola venne edificata tra il 1883 ed il 1885
1906 – il 10 settembre il vescovo Giacomo Maria Gradini Tedeschi procedeva alla riconsacrazione della chiesa, confermandole il primitivo titolo di S. Pietro Apostolo, includendo nell’altare maggiore le reliquie dei santi Fortunato, Felice e Clemente
1949 – sistemazione del sagrato della chiesa parrocchiale
1952 – a più riprese viene decorata internamente. Nel 1952 viene affrescata la grande cupola. Nel 1956 viene ripreso il lavoro di tinteggiatura e doratura della chiesa e nel 1965 viene effettuati altri lavori di decorazione
1970 – la cupola venne consolidata e ricoperta con lastre di rame dalla ditta Calcagni di Milano
1986 – rifacimento degli intonaci e restauro della facciata principale
1986 – interventi puntuali di restauro all’interno della chiesa

Nei dintorni

Albano Sant'Alessandro - BG - 24061
Itinerario
Milano
10,00€
Bergamo - via Leone XIII - BG - 24100
Chiesa di San Giorgio (Albano Sant’Alessandro)
Albano Sant'Alessandro - BG - 24061
SENTIERO VERDE DELL’OGLIO
Milano
10,00€
Chiesa di San Lorenzo Martire (Bergamo)
Bergamo - via Leone XIII - BG - 24100