Chiesa di San Paolo (Piero, Curiglia con Monteviasco)

Diocesi di Milano - chiesa sussidiaria - Lombardia

Curiglia con Monteviasco - VA - 21010

0332/558025

Le informazioni riportate, in tutto o in parte, sono riprese da BeWeb, la banca dati dell’Ufficio Nazionale per i beni culturali ecclesiastici e l’edilizia di culto della CEI , implementata dalle diocesi e dagli istituti culturali che hanno concluso il rilevamento e la descrizione del patrimonio sul proprio territorio. Quanto pubblicato è da intendersi work in progress e pertanto non esente da eventuali suggerimenti per essere migliorato e reso più efficace.

XVII – L’edificio sacro è frutto di una fase costruttiva unitaria non documentata, ma da collocare certamente al XVII sec. Lo provano l’impianto ad aula unica, con presbiterio sostanzialmente quadrato, l’articolato sistema di coperture interne (volta a botte sopra l’aula e volta a vela sopra il presbiterio) e i due affreschi con i santi titolari (in origine Pietro e Paolo) ai lati dell’altare maggiore. Questo, inoltre, reca al vertice del timpano un bel gruppo scultoreo con Dio Padre benedicente di buona fattura seicentesca. Col tempo, alla primitiva invocazione si sostituì quella alla Madonna delle Grazie, come documentato nel 1748 in occasione della visita del card. Giuseppe Pozzobonelli.
XX – L’abitato rurale di Piero, che negli anni venti del XX sec. ancora contava “una cinquantina” di abitanti (Del Torchio), subì un rapido spopolamento nel volgere di pochi decenni. L’oratorio, conseguentemente, fu chiuso e abbandonato. Soltanto alla fine degli anni ottanta di quel secolo furono avviate opere di ripristino culminate nella riscoperta (1991) dei due affreschi ai lati dell’altare.