Chiesa di San Giovanni in Laterano (Milano)

Diocesi di Milano - chiesa parrocchiale - Lombardia

Milano - Via Pinturicchio 35 - MI - 20100

02/2365385

http://www.sangiovanniprecursore.it/

Le informazioni riportate, in tutto o in parte, sono riprese da BeWeb, la banca dati dell’Ufficio Nazionale per i beni culturali ecclesiastici e l’edilizia di culto della CEI , implementata dalle diocesi e dagli istituti culturali che hanno concluso il rilevamento e la descrizione del patrimonio sul proprio territorio. Quanto pubblicato è da intendersi work in progress e pertanto non esente da eventuali suggerimenti per essere migliorato e reso più efficace.

1926 – La costruzione della chiesa, dedicata inizialmente alla Madonna di Pompei e ai Santi Fermo e Rustico, iniziò nel 1926: il 13 giugno il cardinal Tosi benedisse la prima pietra. La chiesa venne aperta al pubblico il 21 aprile 1928. Il progetto è dell’architetto Scanasini.
1934 – Il 9 settembre del 1934 il cardinale Schuster celebrò la prima Messa nella nuova parrocchia.
1934 – Il titolo di S. Giovanni in Laterano apparteneva in origine ad un’altra e più antica chiesa sita in centro a Milano; il titolo passò alla nuova parrocchia che era stata eretta, per decreto del 22 agosto 1934, dal cardinale Alfredo Schuster.
1959 – A seguito di una generosa donazione da parte dell’arcivescovo Montini in occasione del 25° della Parrocchia, venne istituito un Comitato per i lavori di ampliamento della chiesa, affidati a Claudio Buttafava e Franco Combi.
1963 – Il 27 gennaio del 1963 fu inaugurata la cripta utilizzata fino agli anni novanta del Novecento, anni in cui fu dismessa e destinata a spazi per l’oratorio. Negli stessi anni la chiesa venne ampliata sul lato di via Noe (cappella detta di San Giuseppe); venne aggiunta la balconata, l’abside, la sacrestia e in minima parte la casa parrocchiale. Venne inoltre aggiunto un pronao in facciata.
Nella Pasqua del ’64 furono completate le finiture della cappella del Battistero e restaurata la pala del Sacro Cuore, opera del pittore Fossombrone. L’arch. Caludio Buttafava realizzò la nuova cappellina del Crocefisso, ricavata a destra dell’ingresso, con pavimento e zoccolo in marmo di Candoglia.
1977 – Vennero intrapresi i lavori di adeguamento liturgico dell’altare, a cura dell’arch. Claudio Buttafava.
1995 – Nulla osta al restauro della terracotta policroma La pietà e delle tele San Giovanni Decollato, San Luigi, Estasi di un santo eremita, Sacra Famiglia.
2015 – Fu intrapreso una revisione della zona retrostante l’altare maggiore, smontando la sotto struttura del precedente altare e ricollocando il Tabernacolo nella parete di fondo dell’abside. Tutti gli interni della chiesa furono decorati in due lotti successivi di intervento con un progetto decorativo unitario dell’artista Valentino Vago.

Nei dintorni

Via A. Kramer, 5, Milano, MI, Italia
Milano - via Oldofredi 14 - MI - 20100
Visita guidata
Milano
12,00€
Museo dei Cappuccini (Milano)
Via A. Kramer, 5, Milano, MI, Italia
Chiesa dei Santi Carlo e Vitale alle Abbadesse (Milano)
Milano - via Oldofredi 14 - MI - 20100