Chiesa di San Giovanni Battista (Sotto il Monte Giovanni XXIII)

Diocesi di Bergamo - chiesa parrocchiale - Lombardia

Sotto il Monte Giovanni XXIII - via Pacem in Terris - BG - 24039

035/791146

Approfondimenti su BeWeb

984 – l’antica chiesa di S. Giovanni che dominava dal colle omonimo le frazioni del borgo, venne eretta nell’anno 964
1455 – la primitiva chiesa venne ricostruita
1538 – da un inventario del 1538 si ricava che a quel tempo vi era una chiesa dedicata a S. Giovanni Battista posta su un colle, sopra la terra chiamata Sotto il Monte; questa chiesa aveva sei altari, un cimitero e un campanile
1575 – dalla visita apostolica di S. Carlo Borromeo si evince: “la chiesa era consacrata, abbastanza ampia e confacente”
1653 – in un documento del 1653 la chiesa viene descritta in buono stato e ampliata grazie al contributo degli abitanti. Vengono inoltre descritti gli altari dedicati a S. Maria, S. Antonio, S. Nicola, S. Pietro e S. Salvatore
1728 – la chiesa venne ampliata
1737 – la chiesa venne ornata e nello stesso anno, il vescovo Redetti procedette alla sua consacrazione
1820 – per maggiore comodità dei fedeli attorno al 1820, le funzioni venero spostate da S. Giovanni a S. Maria Assunta in Brusicco
1902 – il 20 giugno 1902 il vescovo Guindani poneva, in località Cà’ Maitino nella parte orientale del paese, la prima pietra della nuova chiesa parrocchiale. Il progetto venne affidato all’arch. Virginio Muzio e realizzato dall’impresa Gasparini. Le molte difficoltà provocate dalle insidie del terreno furono superate con successivi interventi. Nel 1904, per reperire il materiale occorrente , venne demolita la vetusta chiesa posta sul colle. Nel 1906, l’architetto Agostino Carvati, voltò la cupola
1910 – vennero eseguiti gli affreschi delle volte e dell’abside
1927 – viene completata la facciata
1929 – la chiesa, dedicata a S. Giovanni Battista, venne consacrata il 21 settembre dall’allora visitatore apostolico il Vescovo Angelo Roncall
1959 – l’architetto Giovanni Muzio diresse importanti lavori di consolidamento e di abbellimento, inaugurati il 4 novembre 1960 quando il vescovo Giuseppe Piazzi consacrò l’altare maggiore sigillando le reliquie dei Santi Giovanni Battista, Giovanni Evangelista e Pio X. Venne inoltre restaurata e rifatta la decorazione e la doratura degli stucchi ed eseguiti gli affreschi del Battistero. In questi anni vennero realizzate anche le vetrate, i portali, i pavimenti, la zoccolatura e la Via Crucis in terracotta. Infine venne eseguita una tinteggiatura generale
1960 – venne eretto il campanile su disegno dell’architetto Giovanni Muzio e il 12 giugno il vescovo Piazzi consacrò il concerto di otto campane
1988 – venne rifatto l’impianto elettrico
1989 – viene ristrutturato il presbiterio
1994 – vengono eseguiti lavori di manutenzione straordinaria alle coperture
2011 – i prospetti esterni della chiesa sono sottoposti ad un intervento di restauro

Nei dintorni

Via Madonna del Bosco, 4, 23898 Imbersago Lecco, Italia
Merate - P.zza S. Pietro, 5 - LC - 23807
Torre Dè Busi - LC - 23806
Olgiate Molgora - via Roma - LC - 23887
Santuario della Madonna del Bosco (Imbersago)
Via Madonna del Bosco, 4, 23898 Imbersago Lecco, Italia
Chiesa di San Pietro Apostolo (Sartirana, Merate)
Merate - P.zza S. Pietro, 5 - LC - 23807
Chiesa di Santo Stefano (Torre Dè Busi)
Torre Dè Busi - LC - 23806
Chiesa dell’Assunta (Olgiate Molgora)
Olgiate Molgora - via Roma - LC - 23887