Chiesa della Santa Famiglia (Piamborno, Piancogno)

Diocesi di Brescia - chiesa parrocchiale - Lombardia

Piancogno - via 11 Febbraio 10 - BS - 25052

0364/45067

Approfondimenti su BeWeb

1895 – Vengono approntati i primi lavori di scavo per determinare la natura del terreno e per definire la successiva fase di progettazione affidata all’ing. Gio Antonio Ronchi di Breno, e al professor Fortunato Canevali.
1896 – Vengono realizzate le opere di fondazione, costituite da un anello di calcestruzzo molto possente e di altezza variabile in base alla quantificazione dei carichi per le quali sono state progettate.
1898 – Il 28 settembre 1898 viene posta la prima pietra della costruzione delal chiesa, con la presenza del Vescovo Mons. Corna Pellegrini.
1912 – Viene ultima la costruzione della chiesa, decorata, dipinta e dotata di un altare maggiore in legno.
1922 – nel periodo che va dall’ultimazione della chiesa al 1922, si verificano numerose crinature, che aumentando e ingrandendosi rapidamente, soprattutto nella parte della cupola, che gravava in maniera preponderante, venne chiusa definitivamente per evitare una catastrofe.
1923 – Constatati i problemi strutturali dovuti alla cupola, essa viene smantellata e ricostruita in maniera tale da non gravare sulla struttura sottostante. I lavori durarono tre anni.
1926 – Ultimati i lavori di ristrutturazione e ripristinato l’apparato decorativo, la chiesa viene riaperta al pubblico.
1971 – Nell’occasione di alcuni lavori di manutenzione sulle murature esterne, vennero poste accanto alla porte laterali, due lapidi: una a memoria dei benefattori, l’altra a memoria dei due arcipreti che si impegnarono attivamente nella realizzazione della chiesa.
1993 – Viene approntata la sistemazione della copertura della cupola.
2001 – Viene posato un marciapiede perimetrale e realizzato il sagrato antistante la chiesa a forma circolare com materiali lapidei di diversa tonalità.
2016 – consolidamento e miglioramento sismico progettati dall’arch. Mario Gheza e dall’ing. Elide Tomasoni con autorizzazione soprintendenza di Brescia prot. N. 8056 Class. 34.19.07.del 20.05.06:
– messa in opera 8 catene intradossali per il contenimento della spinta degli arconi e delle volte a botte del transetto;- messa in opera di tiranti longitudinali; – revisione dei nodi e delle connessioni tra gli elementi lignei della copertura;- consolidamento con malta e fibre di vetro delle volte in mattoni forati della navata e del presbiterio; – rinforzo delle fondazioni della cappella feriale e della sacrestia con micropali; – sostituzione del solaio del primo piano della cappella feriale;- rinforzo del solaio del secondo piano della cappella feriale; – inserimento di tiranti per il collegamento della cappella feriale e della sacrestia al corpo principale della chiesa.

2016 – A seguito del consolidamento statico è stato eseguito anche il restauro delle superfici pittoriche, iniziato il 18 febbraio e terminati il 26 aprile 2016 ed eseguiti dalla ditta arch. Giuseppe Lorenzini. Si sono concentrati sulle volte della navata, dove la situazione risultava più critica a causa della presenza di numerose lesioni e di efflorescenze. I lavori sono consistiti nella rimozione della polvere, nella stuccatura delle fessure, nella rimozione dei sali e nella ripresa dei colori.
Nella zona del presbiterio e dell’abside, invece, sono stati eseguiti piccoli ritocchi, intervenendo puntualmente nelle zone maggiormente degradate.