Chiesa della Beata Vergine in San Lorenzo o Madonna in Campagna (Guanzate)

Diocesi di Milano - chiesa sussidiaria - Lombardia

Guanzate - Via alla Madonna - CO - 22070

031/976990

Le informazioni riportate, in tutto o in parte, sono riprese da BeWeb, la banca dati dell’Ufficio Nazionale per i beni culturali ecclesiastici e l’edilizia di culto della CEI , implementata dalle diocesi e dagli istituti culturali che hanno concluso il rilevamento e la descrizione del patrimonio sul proprio territorio. Quanto pubblicato è da intendersi work in progress e pertanto non esente da eventuali suggerimenti per essere migliorato e reso più efficace.

XI – La chiesa dedicata a San Lorenzo, edificata in un’area che nell’antichità era quasi sicuramente dedicata al culto di divinità pagane, tra il XI e il XII secolo subì un totale rifacimento.
1497 – Nel 1497 venne commissionato da un ignoto un affresco della Beata Vergine del latte, probabilmente come tentativo di contrasto al decadimento che l’edificio aveva subito nel tempo.
1574 – Nel 1574, a seguito della visita pastorale di San Carlo Borromeo, venne decretata, senza poi essere eseguita, la demolizione della chiesa in quanto abbandonata e in stato di degrado avanzato.
1661 – Nel settembre 1661 fu benedetta la ricostruita cappella maggiore intitolata all’Immacolata Concezione, progettata da Isidoro Bianchi da Campione, alla cui scuola sono da ricondurre gli affreschi al suo interno.
1680 – Nel 1680 circa venne costruito il viale di accesso al Santuario.
1717 – Nel 1717 la chiesa fu ampliata inglobando l’antica cappella contenente l’affresco della Madonna del latte che fu ristrutturata e ampliata.
1818 – Nel 1818 fu aggiunto l’ingresso ad esedra della Via Crucis con le statue dei profeti maggiori: Isaia, Geremia, Ezechiele e Daniele. Nello stesso anno il viale di accesso al santuario fu arricchito con 14 cappelle della Via Crucis.
1873 – Nel 1873 venne edificata la cappella dedicata a S. Giuseppe e si aprirono i varchi di collegamento con le altre due cappelle. I tre corpi di fabbrica furono uniformati esternamente per ottenere la conformazione attuale.
1885 – Nel 1885 l’organo viene sottoposto a un rifacimento totale da parte di Pietro Bernasconi.
1945 – Nel 1945 Primo Busnelli realizzò un ciclo di affreschi. All’interno vi sono le figure di S. Giuseppe e di S. Carlo in visita alla chiesa, all’esterno, in corrispondenza dell’ingresso principale, si trovano episodi della vita di Maria.
1994 – Nel 1994 si realizza una campagna di restauro degli interni.
1997 – Nel 1997, in occasione del quinto centenario del santuario, lo scultore Mario Toffetti realizzò il portale in bronzo raffigurante la storia dei Pastori della Chiesa Ambrosiana.
1997 – Nel 1997 si procede a un restauro esterno delle facciate e della copertura.
2010 – Nel 2010 si restaura l’organo.

Nei dintorni

Via San Francesco Saverio, Copreno, Lentate sul Seveso MB, Italia
Piazza San Vito, Lentate sul Seveso, MB, Italia
Via per Mocchirolo, Lentate sul Seveso, MB, Italia
Via Dante, Cogliate, MB, Italia
Oratorio di San Francesco Saverio (Fraz. Copreno Lentate sul Seveso)
Via San Francesco Saverio, Copreno, Lentate sul Seveso MB, Italia
Oratorio di Santo Stefano (oratorio Porro) (Lentate sul Seveso)
Piazza San Vito, Lentate sul Seveso, MB, Italia
Oratorio di Santa Maria Nascente in Mocchirolo (Lentate sul Seveso)
Via per Mocchirolo, Lentate sul Seveso, MB, Italia
Chiesa di San Daminano (Cogliate)
Via Dante, Cogliate, MB, Italia