Chiesa dei Santi Materno e Ambrogio (Civenna, Bellagio)

Diocesi di Milano - chiesa parrocchiale - Lombardia

Bellagio - Via Provinciale 51 - CO - 22021

031/963144

Le informazioni riportate, in tutto o in parte, sono riprese da BeWeb, la banca dati dell’Ufficio Nazionale per i beni culturali ecclesiastici e l’edilizia di culto della CEI , implementata dalle diocesi e dagli istituti culturali che hanno concluso il rilevamento e la descrizione del patrimonio sul proprio territorio. Quanto pubblicato è da intendersi work in progress e pertanto non esente da eventuali suggerimenti per essere migliorato e reso più efficace.

1659 – La costruzione della chiesa ebbe inizio dal 1659 quando, demolita la vecchia chiesa con il campanile e la sacrestia, l’Abate Giuseppe Rainoldi fece costruire a proprie spese e nel medesimo sito una nuova chiesa più grande. I lavori durarono a lungo con varie interruzioni. Nel 1728 venne completata la facciata mentre nel 1764 venne completato il pronao.
1849 – Vengono ultimati i lavori di decorazione della chiesa nel 1849 con la collocazione del nuovo altare in marmo. Successivamente, nel 1851, vennero eseguite alcune modifiche con una nuova collocazione per il pulpito ligneo in corrispondenza dell’arco trionfale sul lato sinistro e la costruzione di una nuova cappella dedicata all’Assunta.
1945 – Venne completata la costruzione del battistero nel 1945 su progetto dell’arch. Franco Sorini, grazie alle donazioni dei parrocchiani.
1953 – Nel 1953 venne collocata una vetrata artistica in corrispondenza dell’apertura della facciata, ad opera dell’artista Visioli di Milano, raffigurante la Madonna Assunta in Gloria. Venne poi eseguita un’opera di restauro delle superfici interne con la sostituzione della pavimentazione nel 1956. Si completarono i lavori nel 1964 con l’intervento di decorazione in corrispondenza del presbiterio e del coro con l’inserimento di alcuni affreschi, opera del pittore Mario Cornali, oltre all’inserimento delle vetrate istoriate in corrispondenza delle aperture absidali.