Santuario di San Patrizio (Colzate)

Diocesi di Bergamo - chiesa sussidiaria - Lombardia

Colzate - via San Patrizio - BG - 24020

035/711512

Approfondimenti su BeWeb

XIII – costruzione della prima Tribulina o Cappella di S. Patrizio sulla strada mulattiera da Vertova a Bondo di Colzate
XIV – costruzione del Santuario piccolo di S. Patrizio sullo sperone di roccia adiacente alla strada per Bondo di Colzate
1599 – costruzione del sagrato, della rampa d’accesso, della Cappella di S. Lucio, della saletta di ristoro dei pellegrini e della soprastante chiesa del Santuario grande con la sacrestia
XVII – costruzione della volta dell’atrio d’accesso al Santuario e delle stanze del romito, al fianco sinistro della chiesa grande
XVII – costruzione della cinta completa e definitiva dei colonnati intorno ai due Santuari. Sopraelevazione della torre campanaria
1611 – Enea Salmeggia dipinge la pala dell’altare del Santuario grande
1654 – costruzione del piccolo portico fra il Santuario piccolo e il Santuario grande. Costruzione delle due sale per i Sindaci del Santuario e per la Confraternita del S. Angelo Custode, al fianco destro della chiesa grande
XVIII – nel 1750 circa, Francesco Capella detto Daggiù dipinge gli affreschi della volta del Santuario grande. La pala del Salmeggia viene trasferita nella chiesa prepositurale di Vertova
1804 – il governo Napoleonico della Cisalpina sopprime la Fabbriceria, incamera i beni del Santuario che passa sotto la diretta amministrazione della chiesa prepositurale di Vertova.
1920 – viene costituita la nuova parrocchia di S. Maurizio Martire di Colzate, staccandosi dalla parrocchia di Vertova. Il santuario passa sotto la diretta amministrazione della Curia Vescovile di Bergamo
1925 – in occasione dei solenni festeggiamenti di S. Patrizio (8-9-10 agosto) viene allargata e sistemata la strada mulattiera da Vertova al Santuario rendendola percorribile
1968 – con decreto del Vescovo Mons. G. Gaddi il Santuario passa definitivamente sotto l’amministrazione della parrocchia di Colzate
1969 – restauro della copertura del Santuario
1979 – lavori di consolidamento e restauro
1999 – restauro decorazioni e consolidamento strutturale
2009 – rifacimento copertura
2011 – restauro intonaci esterni