Chiesa di Sant’Eugenio (Concorezzo)

Diocesi di Milano - chiesa sussidiaria - Lombardia

Concorezzo - Provinciale Milano-Imbersago - MI - 20049

039/640870

Le informazioni riportate, in tutto o in parte, sono riprese da BeWeb, la banca dati dell’Ufficio Nazionale per i beni culturali ecclesiastici e l’edilizia di culto della CEI , implementata dalle diocesi e dagli istituti culturali che hanno concluso il rilevamento e la descrizione del patrimonio sul proprio territorio. Quanto pubblicato è da intendersi work in progress e pertanto non esente da eventuali suggerimenti per essere migliorato e reso più efficace.

1581 – Della chiesa di Sant’Eugenio, benchè già citata in atti nel anno 803, non si ebbero più sue notizie fino XVI sec. Durante la visita pastorale di San Carlo Borromeo la chiesa venne per la prima volta descritta. Essa era abbastanza ampia per l’epoca, a navata unica, con tetto in tegole e presentava due altari, uno rivolto ad oriente e l’altro a settentrione. Aveva una porta principale ed una a sud che conduceva a locali attigui. Il pavimento era in laterizio. Nel suo complesso la chiesa era bella e ben tenuta. Durante la visita pastorale del cardinale Federico Borromeo, nel 1606, vennero aggiunte altre informazioni descrittive della chiesa. Essa era lunga 34 cubiti per 14 e alta 16, a navata unica. Il soffitto era coperto da assi in legno grezze, le pareti in laterizio e pietra erano affrescate con dipinti antichi.
1746 – Nel XVIII secolo vennero apportate delle migliorie alla chiesa che consistettero nel rifacimento della pavimentazione, venne ampliata la porta d’ingresso e alzato il campanile. Nella seconda metà del secolo la chiesa passa definitivamente sotto la parrocchia di Concorezzo.
1870 – La chiesa venne internamente imbiancata e vennero cancellati alcuni dipinti che raffiguravano la Morte. A causa di questo intervento vennero distrutti dipinti molto antichi.
1927 – Sotto il parroco don Antonio Girotti venne intrapreso il restauro della chiesa da parte della Scuola del Beato Angelico di Milano. Vennero aggiunte le due navate laterali, venne rifatta la copertura e riaperta la finestra circolare in facciata. Le navate vennero dipinte, il soffitto a cassettoni restaurato così come l’abside e l’antica volta a tutto sesto sopra l’altare, che venne rivolto verso il popolo.

Nei dintorni

Brugherio - via Santa Margherita, 20 - MI - 20047
Via Gerardo dei Tintori, 18, Monza, MB, Italia
Via Lambro, 2, Monza, MB, Italia