Chiesa di San Giacomo Maggiore Apostolo (Sedrina)

Diocesi di Bergamo - chiesa parrocchiale - Lombardia

Sedrina - via Roma n.4 - BG - 24010

0345/60035

Approfondimenti su BeWeb

1360 – si hanno attestazioni della presenza di una chiesa intitolata ai Santi Alessandro e Giacomo in località Sedrina. E’ possibile affermarlo grazie all’analisi di una serie di fascicoli che registrano, a partire da quella data, le taglie e le decime imposte al clero dai Visconti di Milano e dai papi. Dall’attestazione del reddito della chiesa ricaviamo che nella chiesa intitolata ai Santi Giacomo e Alessandro esistevano due benefici stimati per lire 10
XV – costruzione della chiesa su progetto dell’arch. Mauro Codussi
1549 – la chiesa parrocchiale di San Giacomo di Sedrina fu concessa dal vescovo Soranzo, in data 23 luglio, in giuspatronato ai “vicini et homines” del Comune, i quali pertanto erano tenuti al tributo di un censo in cera alla Curia
1575 – n occasione della visita del Borromeo, avvenuta il 23 ottobre, la parrocchia di Sedrina godeva di un beneficio dal reddito annuo di 400 lire e la comunità contava 500 anime di cui 250 circa comunicate. Nella parrocchiale risultava eretta la scuola del Corpo di Cristo, istituita nel 1542 e governata da tre sindaci di elezione della vicinia. Nella parrocchiale erano inoltre istituite la scuola di Sant’Antonio, retta da due sindaci, e la scuola di Santa Maria, i cui amministratori erano scelti “a societate Veneta”. Entro la circosrizione parrocchiale si menzionava la presenza di un consorzio della Misericordia
XVII – costruzione della cappella del Rosario
1822 – la parrocchia di Sedrina risultava dipendente dalla vicaria di Villa d’Almè. In essa prestava servizio il solo parroco, che lamentava l’assenza di un coadiutore, per amministrare una popolazione di 845 persone abitanti un “paese disperso, ripartito in 23 contrate”
1898 – ampliamento con forme poligonali del presbiterio da parte dell’arch. Virginio Muzio
1899 – consacrazione i con il titolo di S, Giacomo Maggiore apostolo per mano del vescovo Gaetano Camillo Guindani, che sigilla nella mensa le reliquie dei Santi Giacomo, Donato e Alessandro
1908 – consolidamento strutturale del campanile
1915 – consacrazione degli altari ai lati dell’arco trionfale per mano del vescovo Viganò
1944 – sistemazione e modifica di una cappella laterale
1946 – restauro delle decorazioni interne
1947 – nuove vetrate istoriate
1952 – sistemazione del Battistero e realizzazione di un nuovo affresco
1982 – restauro generale dei tetti
1998 – restauro della facciata principale
2008 – riqualificazione sagrato
2014 – nuovo impianto di riscaldamento
2018 – manutenzione straordinaria concerto campanario

Nei dintorni

Bergamo - via Arena - BG - 24100
Bergamo - via Leone XIII - BG - 24100
Itinerario
Milano
10,00€
Chiesa di Cristo Sommo ed Eterno Pastore (Bergamo)
Bergamo - via Arena - BG - 24100
Chiesa di San Lorenzo Martire (Bergamo)
Bergamo - via Leone XIII - BG - 24100
CAMMINO DI CARLO MAGNO
Milano
10,00€