1691 – nelle visite pastorali del secolo XVII si fa riferimento ad una chiesa dedicata a San Lorenzo
1906 – durante la visita pastorale del 3 e 4 aprile, il cardinale Andrea Carlo Ferrari manifesta il desiderio di ampliare la chiesa dopo l’erezione in parrocchia del 28 dicembre 1901
1917 – i fratelli Carlo e Lorenzo Bollati acquistano il terreno, già indicato dal cardinal Ferrari, per la costruzione della nuova chiesa e nel 1928 viene posata la prima pietra. La consacrazione della nuova chiesa avviene nel 1930 per mano del cardinale Alfredo Ildefonso Schuster
1943 – il Signor Celestino Ferrario, fa decorare a sue spese, le cappelle, l’altare maggiore ed il coro, ad opera del pittore Bellegotti di Arluno. Commissiona inoltre la realizzazione di alcuni capitelli della navata centrale. Nel 1945 iniziano i lavori per la decorazione del resto della chiesa
1960 – realizzazione dell’impianto di riscaldamento con stufette a muro alimentate a metano, rimozione del pulpito e realizzazione di due amboni laterali all’altare, collocazione del battistero nella sua apposita cappellina
1973 – rifacimento del tetto della chiesa, della pavimentazione interna e del nuovo altare in marmo bianco
1981 – restauro della facciata principale della chiesa con l’apertura di due rosoni affiorati nel corso dei lavori. Con l’occasione è stato restaurato anche il rosone centrale, opera dell’artista italo-austriaco Berghè, realizzato con vetri di Boemia, nonché sono state sostituite tutte le vetrate del coro
1988 – sistemazione definitiva dell’altare maggiore con la collocazione della sede in marmo bianco e ristrutturazione degli altari laterali e delle volte affrescate
2003 – vengono collocati dei tiranti sulle volte dell’edificio ai fini di incrementarne la sicurezza statica e viene realizzata la nuova copertura. Anche alcuni arredi interni vengono restaurati
2015 – rifacimento dell’impianto di riscaldamento utilizzando la canalizzazione esistente. Viene inoltre collocata una lavagna luminosa, realizzato il nuovo impianto microfoni, messo a norma quello elettrico e viene sostituito il vecchio organo. Si procede al rifacimento delle tre porte di facciata e delle sei interne all’edificio

Nei dintorni

Nerviano - Via Tonale - MI - 20014
Lainate - via Marche, 99 - MI - 20020
Rho - via Giusti - MI - 20017
Rho - via Ratti, 26 - MI - 20017
Solbiate Olona - Piazza Gabardi - VA - 21058
Chiesa di Santa Maria Assunta (Villanova, Nerviano)
Nerviano - Via Tonale - MI - 20014
Chiesa di San Giuseppe (Lainate)
Lainate - via Marche, 99 - MI - 20020
Chiesa di Santa Maria (Rho)
Rho - via Giusti - MI - 20017
Chiesa di San Giuseppe (Passirana Milanese, Rho)
Rho - via Ratti, 26 - MI - 20017
Chiesa del Sacro Cuore (Solbiate Olona)
Solbiate Olona - Piazza Gabardi - VA - 21058