Parco storico – archeologico di Sant’Agostino di Cassago Brianza


You are here:
sempre aperto
Piazza Papa Giovanni XXIII Beato, 23893, Cassago Brianza (LC)

Descrizione

Prima tappa del Cammino della Rosa, il Parco Storico-Archeologico di Sant’Agostino di Cassago Brianza fa memoria del momento della conversione di Sant’Agostino e della sua preparazione al Battesimo che riceverà a Milano, da Sant’Ambrogio, nel battistero di San Giovanni alle Fonti. La tradizione, infatti, riconosce in questo luogo il Rus Cassiciacum citato da Agostino per il suo soggiorno presso l’amico Verecondo e dove il Padre della Chiesa compose i Dialoghi e i Soliloqui. Particolarmente suggestiva, all’interno del parco, è la Fontana di Sant’Agostino, oggetto della devozione popolare fin dal XVIII. La fontana, di forma rettangolare, con un emiciclo laterale, fu ricostruita su una precedente struttura e attualmente denota caratteri di costruzione romana. La devozione al Santo e la sua nomina a Patrono della città risale al 1630, per lo scampato pericolo durante la peste, sotto la sua protezione.

Curiosità