Oratorio di Santo Stefano di Lentate


You are here:
[NOV - MAR] tutte le DOM 14.30 - 16.30 || [APR - OTT] tutte le DOM 15.00 - 17.00
Piazza San Vito, 24, 20823 - Lentate sul Seveso (MB)

Descrizione

L’Oratorio di Santo Stefano, vero gioiello dell’arte del Trecento, presenta una semplice facciata in stile gotico lombardo. All’interno è conservato un vasto ciclo di affreschi dedicati alle storie di Santo Stefano. Edificato nel 1369 come cappella funeraria di famiglia, per volere del Conte Stefano Porro, funzionario e diplomatico presso la corte dei Visconti, l’edificio era parte di un complesso più ampio noto come il “Castello”. La struttura, ad aula unica, è movimentata da un arcone a sesto acuto che introduce all’area del presbiterio, finemente decorata da affreschi attribuiti al “Maestro delle vele”, da alcuni identificato con Anovelo da Imbonate. Sulla parete di fondo, una raffinata Crocifissione. Nelle quattro vele della volta si trovano l’Incoronazione della Vergine, i Quattro Evangelisti, i Padri della Chiesa legati a Ambrogio e Agostino, un santo vescovo e un santo francescano. A completare la decorazione gli stemmi dei Porro. Da non perdere gli affreschi raffiguranti San Giorgio, la Principessa e il drago e il ritratto del committente Stefano Porro che, con la moglie Caterina Figini e i figli, offre al Patrono il modellino dell’oratorio. Anche nel Giudizio Universale che sovrasta il grande arco si riconosce la mano del “Maestro delle vele”.
Sulle pareti della navata si svolge la vita di Santo Stefano raccontata da quarantatré scene di gusto giottesco che costituiscono il più vasto ciclo dedicato al Santo martire.

Curiosità