Basilica di San Lorenzo Maggiore


You are here:
LUN - VEN (8.00 - 18.30); SAB/DOM (9.00 - 19.00)
Corso di Porta Ticinese, 35 - Milano (MI)

Descrizione

La Basilica di San Lorenzo maggiore, edificata tra la fine del IV e gli inizi del V secolo, testimonia il fervore religioso delle prime comunità cristiane milanesi. Per la sua edificazione furono utilizzati materiali di reimpiego di edifici di epoca romana, tra cui l’anfiteatro di cui oggi si conservano esigue tracce, a pochi passi di distanza.
La pianta della Basilica è originale: un’aula a pianta centrale dove, per ogni lato, si apre un’esedra. Al centro, si imposta la grande cupola, originariamente circolare, chiusa da quattro torri campanarie sul modello di Santa Sofia a Costantinopoli. Ed è proprio la statua dell’imperatore Costantino a dominare il sagrato della Chiesa, a ricordo dell’’importante Editto emanato in città, a quel tempo capitale dell’Impero Romano d’occidente, che nel 313 sancì la libertà di culto favorendo il fiorire delle comunità cristiane. L’ambiente interno è articolato e suggestivo: pietre, mosaici e affreschi testimoniano secoli di fede e devozione. Da non perdere la visita alle cappelle laterali, in particolare alla Cappella di Sant’Aquilino, che conserva importanti mosaici paleocristiani tra cui la Traditio Legis. Degni di nota i sotterranei della Cappella per scoprire la tecnica costruttiva di epoca tardoromana e l’utilizzo di materiali di spoglio.

Curiosità

Le colonne che si ergono di fronte alla Basilica, materiali di reimpiego di epoca romana, segnavano il confine di un quadriportico antistante la Basilica di San Lorenzo, destinato ad accogliere i catecumeni.